IL CAVALIERE E’ UN’ANATRA che comincia a zoppicare

La buccia di banana di un  banale e scontato raddoppio dell’iva sulla concorrenza

3 dicembre

Bruxelles taglia la testa al toro Murdoch: se non interveniva il governo italiano, avremmo aperto una indagine per violazione della concorrenza (IVA = VAT al 10% anziche’ 20% nella TV digitale: Sky)

PICCOLO PARTICOLARE, UN DETTAGLIO: Bruxelles avrebbe preferito pareggiare a 10%, autorizza gli Stati a farlo (tagliare l’iva: zanicch, zanic) e CHIUNQUE, di qualsiasi scuola di pensiero (da von Hayek a Mao Zedong) oggi in pieno Tsunami di Stag-Deflazione RIDURREBBE, NON ALZEREBBE  L’IVA (Zaniccona). Ma la magnifica coppia “Cavaliere Dimezzato – Tremonti Triplicato” (in poteri rispettivi) sfugge alle logiche comuni, si sa. Loro sono hegeliani di destra.

2 dicembre 2008
[Silvio Berlusconi]

BERLUSCONI MESSO A NUDO RIPETUTAMENTE DA TREMONTI

IL CASUS BELLI DELL’ IVA A SKY DAL 10 AL 20% LO METTE K0

UN NEURONE IN PIU’, E METTEVA IN DIFFICOLTA’ IL PD

Oggi, 2 dicembre  (si stappi il Prosecco) e’  finalmente iniziata la tanto attesa traiettoria di catastrofe e fulmineo, auto-catalitico  declino del peggior Premier della Storia d’Italia (bella gara con  IL DUCE !). Ma di lui nessuno si ricorderà più; lunga parentesi da scordare, come GWB.

Grazie alla  BENEDETTA crisi mondiale (d’istinto,  l’abbiamo subito AMATA, pur sapendo bene che non ci liberava dal Capitalismo; e non solo per un evoluzionismo – Schumpeterismo che unisce le destre e le sinistre SANE  per un mondo più libero. Adesso sappiamo perche’ le vogliamo tanto bene), non arriverà a governare il BelPaese a dicembre 2010 (partono i Futures: via!).

Fosse per le amebe che l’hanno eletto, saremmo una Monarchia di Arcore e ci beccheremmo la figliolanza di tutti i suoi  matrimoni. Tipo il figlio del ducetto padano ribocciato.

SCENARI

L’ITALIA SI STA AVVICINAND  A PASSI DA GIGANTE ad un redde rationem. Siccome la sinistra da noi non c’e’, s’e’ bevuta pure lei gli ultimi neuroni, si ripeterà con altri protagonisti un caso palingenetico tipo Tangentopoli, ossia il peggio non ha fine? W LA DC!

IL PRIMO COGLIONE CHE PASSA DI LI PER CASO, s’inventa un qualsiasi populismo d’accatto, rimasticato, scopiazzato  da THINK TANK coordinati da Tremonti.  Al confronto, la creazione di Forza Italia all’ufficio marketing di Mediaset sembrerà  agli storici futuri  l’ultimo atto del Rinascimento Italiano creativo, sulla linea arabeggiante di Dante e neoplatonica di Giorgione.

IL POPULISTA PER CASO CHE VERRA’  (LEGGE DI MOORE):  ora il Grillo punture di spillo e  l’amorale retrò Di Pietro sono in pole position, ma il primo famoso-dell’isola,  rockstar, Olimpionico che ci prova li  dribbla senza sforzo: meno neuroni ha, meglio e’  – scatta il meccansmo Dostojevskiano di immedesimazione. Il primo che occupa il vuoto  a destra, centro e sinistra governerà l’Italia:

– dal 2010 (elezoni anticipate secondo i Futures, anno + gettonato)

– con gli eredi, al 2060: anno critico previsto da tutti i modelli del riscaldamento globale e QUASI CERTO come anno mediano – probabilisticamente – dell’invasione aliena da altri PLURIVERSI, via buchi neri rivitalizzati dal  CERN;

– solo con lievi, minime modifiche alle norme relative – nessuna Bicamerale. Pare gli alieni siano di destra, e faranno del loro meglio per  prolungare il CAPITALISMO di un altro  secolo. In tal caso la meritoria opera di pulizia della monnezza iniziata da Marx e Lenin, terminerà nei tempi storici normali, nella media: 3 secoli dal 1848,

LA GIORNATA

Oggi: straordinaria sceneggiata tra la valanga verde-azzurra Tremonti da Bruxelles, e l’ oddio m’e’ finito il Viagra del NANO-CAVALIERE MINIMIZZATO,  dimezzato a più riprese. Il quale si spostava in giornata da Tirana a Roma, senza mai azzeccare una dichiarazione. Con ancora 12 neuroni aveva inventato Mediaset (anche se  in Francia e Spagna la TV delle tette  non piaceva, chissà perche’),   ora i neuroni ed anche gli embrioni sostitutivi sono finiti.

DIALETITCA Hegeliana, ovvero: quando i neuroni rimasti sono meno di 3.

1) Alla mattina di martedi  2 nov. da Tirana  il  Cavaliere ¼  calerebbe pure le brache a Murdoch (che fa lavorare per se’  2/3 del PD), a prova del fatto che il caso richiede, più che impianti sul cuoio capelluto, inneschi sotto-cute  di neuroni e neutroni!

2) Da Bruxelles il DELFINO EREDE sempre più Brutus, infido e privo di rispetto, dice che Prodi, cambiando cappello tra Bruxelles e Roma, s’era impegnato con se stesso a livellare al 20% l’IVA di Murdoch  – prima ancora che il Magnate Aussie  sbarcasse in Italia (si sa che il  Professore ha dimestichezza coi tavoli spiritici).

3) EDITTO DI PALAZZO GRAZIOLI: incazzato come una jena per la N.ma smentita (13 in 3 giorni) e scavalco a dx di 3monti, il NANO-CAVALIERE perde le staffe davvero, e stavolta non per sceneggiata. Si fa male da solo   ATTACCANDO LA GRANDE BORGHESIA  che non l’ha mai ammesso al tavolo buono. Mò s’e’ giocato l’ultima wild card ed e’ un piccolo malavitoso fatto da se, per sempre PRIGIONERO DELLA SUA BIOGRAFIA PROSAICA ED IMPRESENTABILE (avete presente la  politica biografica di Obama di cui parla il libro di Giuliano da Empoli? Il Cavaliere a raccontare che come cabarettista spacciava coca sulle navi crociera, poi ha fatto carriera: ripuliva £ della mafia e diveniva  un protetto di Craxi, che gli garantiva un monopolio TV per decreto …).

Tuona il NANO (no, non  Brunetta: Renato lo conosciamo bene, e’ una persona colta, gentile e normalissima; l’Espresso ha provato ad infangarlo ed ha dato buca):  EDITTO DI VIA GRAZIOLI.

“Vergogna!  politici e  direttori di giornali (CorSera, La Stampa), cambiate mestiere, andatevene via!”

● Perche’ avrebbero fatto una cronaca inglese ed  imparziale del duro BRACCIO DI FERRO DUOPOLISTICO TRA MEDIASET E MURDOCH –  SKY (questi hanno  cazzeggiato su un’inesistente  “tassa alle famiglie”, con spot infami: in uno Stato democratico senza conflitti d’interesse, gli si spegneva la rete per  tali deliri. L’iper-miliardario incameri l’iva in una riduzione delle tariffe, se ama  davvero le famiglie italiane!!!)

● aveva GIA’  calato le brache sia all’avversario mortale Murdoch sia all’innocuo Veltroni  – senza nemmeno sapere  bene di cosa si stava parlando  (l’ha detto lui)

● Tremonti l’ha umiliato da Veccho S-Viagrato qual’e’, il Nanocavaliere sull’orlo dell’impotenza politica.

NOI NON TACCIAMO PER CARITA’ DI PATRIA SUI TANTI PD dalemiani margheritini e veltrusconici: chiunque sia sia pronunciato pro-Murdoch (Veltroni per 1°) e’ un VENDUTO.

LA VENDETTA E’ UN PIATTO CALDO. MERCOLEDI 3 DICEMBRE:

CORSERA, editoriale del dir. Paolo Mieli “Il mestiere di un giornale”. Con la flemma ironica che fa schiattare gli avversari: noi tiriamo dritto, insensibili all’editto bulgaro di via Grazioli, “anche se qualche volta ci capita di dispiacere al capo del governo in carica”. Furbetti del quartierino, re del mattone, assalti all’arma bianca ad RS ed ancora non si riesce a licenziarlo, ‘sto impunito !!!

IL RIFORMISTA: COMANDA LUI – foto di Tremonti –  prova di forza tra i 2 PREMIER.

LA STAMPA. Editoriale: “Silvio Berlusconi  capo  del governo italiano e proprietario Mediaset”. NB: quando il Brasile era una  evoluta repubblica delle banane (mai succursale di Washington come in Centro America), prima di JFC e Lula, i Marinho di Rede Globo (Jardim Botanico, Rio) lanciavano i presidenti post-gorilla militari, ma mai uno di famiglia!  Quando gli e’ andata  bene – Collor de Mello – s’e’ rivelato un boomerang e si sono ritirati in buon ordine. Brasile – Italia 5-0.

NANO-CAVALIERE: quando qualcuno (Tremonti no) lo informerà che l’IVA sui giornali e’ al 4%, se sopravviverà al coccolone o  scoppio di bile (i Futures dicono di si) porrà la fiducia sul DECRETO DI NAZIONALIZZAZIONE  di Gruppo Fiat ed RS-Mediobanca. La Mi-To repubblicana, che si ostina a non riconoscere la sovranità di Arcore. Al Cav. impotente resterebbe solo una carta: farsi incoronare Re dal Pastore Tedesco. Ma le divisioni del Vaticano sembrano flirtare con Casini – Magdi Allan – Montezemolo. L’Araba fenice di centro che cova sotto le ceneri. Se il Cav. avesse ancora almeno 4 neuroni,  non gli facevano un baffo, ma con la fine delle riserve di  Viagra ad Arcore tutto e’ possibile, anche  la rinascita della DC. Visto che il PD e’ in piena crisi  teen, adolescenziale di onanismo, e non sa nemmeno dove cominciare per occupare il centro vuoto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: