1941-2011: se fermassimo il ritorno al nazismo?

Il 2011 è un anno sacro della Memoria.

70 anni da – TRA I VARII PRELUDI DI SHOA’ – il democidio delle donne e uomini di Berdichev, in cui morì anche la mamma di Vassili Grossman, il sublime scrittore ebreo comunista. Il preferito di Emmanuel Levinas,  è attraverso lui che sono arrivato a conoscerlo quando in Italia veniva beatamente ignorato e non era ancora stato tradotto, PER DECENNI! Togliattismo stalinista? Maybe, quello instaurato dal criminale Togliatti era un regime culturale illiberale ed oppressivo; poi inerzialmente ha continuato nelle radici marce del cattocomunismo nostrano, ancora marxista ed in larga parte stalinista (leggete la D’Alemiana Italiani Europei sui dissidenti dell’Est e resterete ALLIBITI!!!) MA ANCHE neoliberista o neopopulista, così a caso.

Sulle stragi tedesche di ebrei in Russia (in cui rientra Berdichev) vedi, ad es., è soltanto una lista:  http://www.storiaxxisecolo.it/deportazione/deportazionecampitede6f.htm

La sinistra beota ed idiota, se ha neuroni (1 bene scarso), rifletta ora sulla morte del suo militante filo-Jihadista Arrigoni per fuoco amico di compagni salafiti che sbagliano.

In che casino è andata a ficcarsi? Non poteva INVECE aiutare i pacifisti israeliani, gli eroi di Haaretz e dintorni, i laici e cristiani palestinesi?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: